Pubblicazioni

Nella nostra sezione Approfondimenti, puoi accedere alle nostre pubblicazioni gratuite, alla nostra newsletter periodica e alle notizie sui prezzi di trasferimento e sulla nostra azienda.

Nuova scadenza Transfer Pricing – Italia

OVERVIEW

Il D. Lgs. N. 1/2024 ha reintrodotto la scadenza del 30 settembre per la dichiarazione dei redditi, disposizione che modifica il termine per la preparazione della documentazione relativa ai Prezzi di Trasferimento.

La norma

 

In seguito alla pubblicazione della Legge di bilancio 2024, L. 30 dicembre 2023 n. 213, il D. Lgs. N. 1/2024 ha reintrodotto la scadenza del 30 settembre come termine per la presentazione della dichiarazione dei redditi.

 

Il Decreto sostituisce la scadenza del 30 novembre e reintroduce il termine del 30 settembre per i contribuenti con periodo d’imposta coincidente con l’anno solare.

 

Per i contribuenti il cui periodo d’imposta non coincide con l’anno solare, il decreto sostituisce la scadenza per la presentazione della dichiarazione dei redditi, anticipandola dall’ultimo giorno dell’undicesimo mese dalla fine del periodo d’imposta al termine dell’ultimo giorno del nono mese dalla fine del periodo d’imposta. Per i soggetti con periodo d’imposta non coincidente con l’anno solare per i quali il termine di presentazione delle dichiarazioni dei redditi scade successivamente alla data del 2 maggio 2024, continuano ad applicarsi per il predetto periodo d’imposta i termini di presentazione vigenti anteriormente alla medesima data.

Effetti sul Transfer Pricing

 

La scadenza della presentazione della dichiarazione dei redditi si applica anche ai fini della dichiarazione del possesso della documentazione idonea sui Prezzi di Trasferimento.

 

Per beneficiare del regime premiale, c.d. penalty protection, il contribuente deve dichiarare di essere in possesso della documentazione idonea sul Transfer Pricing, firmata elettronicamente con marca temporale, al momento della presentazione della dichiarazione dei redditi.

 

Il contribuente che non ha predisposto la documentazione sul Transfer Pricing alla data della dichiarazione dei redditi, può beneficiare del regime premiale avvalendosi della possibilità di dichiarare di essere in possesso della documentazione idonea sul Transfer Pricing, firmata elettronicamente con marca temporale, attraverso una dichiarazione integrativa entro 90 giorni dalla data di presentazione della dichiarazione dei redditi (e.g., entro il 30 dicembre in caso di contribuente con periodo d’imposta che coincide con l’anno solare).

Azioni da intraprendere

Per beneficiare della penalty protection, il contribuente con periodo d’imposta coincidente con l’anno solare deve predisporre la documentazione sul Transfer Pricing, firmata elettronicamente con marca temporale, entro il 30 settembre. Una dichiarazione integrativa entro 90 giorni dal 30 settembre permette altresì di beneficiare della non applicazione delle sanzioni.

 

Il contribuente deve pianificare le attività necessarie per predisporre l’idonea documentazione sui Prezzi di Trasferimento per adempiere alla nuova scadenza.

Articoli correlati

This site is registered on wpml.org as a development site.